ALPA of Switzerland - Manufacturers of remarkable cameras
Oct 5, 2011

Luca Campigotto - Due artisti a confronto


Luca Campigotto and Marco Zanta in a contradictionary exhibition "Due artisti a confronto", CerrutiArte, Genoa/Italy, 7 October to 4 November 2011.

 

Information in Italian


COMUNICATO STAMPA

Luca Campigotto e Marco Zanta
  
CerrutiArte
7 ottobre 2011 – 4 novembre 2011
Opening: 7 ottobre 2011 ore 18.00
Orari: da martedì a sabato 9.30-12.30, 16.00-19.30
 
In occasione di start 2011 la CerrutiArte propone una mostra di due artisti italiani.
Nati nel 1962 in Veneto, hanno intrapreso percorsi artistici differenti che li hanno portati a una visione e rappresentazione della realtà che ben si accomuna con la corrente artistica nata dalla scuola di Dusseldorf.  Ma c'è di più. 
 
Luca ritrae nelle sue prospettive il mistero dell'inconscio e dell'infinito.  I paesaggi che ipnotizzano lo spettatore e quasi lo trascinano a forza - come per le tele di Rotchko - all'interno della foto. Marco, con le sue prospettive strizza l'occhiolino a Hopper e per certi versi alla metafisica Dechirichiana. Quando le altre opere terminano il loro messaggio all'osservatore ecco che inizia il percorso delle opere di Zanta: le architetture quasi improbabili che coniugano la delicatezza del passato con l'arroganza straripante del moderno.    
  
Marco Zanta nato il 1° settembre 1962. Fotografo, vive e lavora a Treviso.
Ha iniziato ad occuparsi di fotografia dalla metà degli anni ’80, con i critici Paolo Costantini e Italo Zannier.
Ha lavorato in Europa, Stati Uniti, Giappone, Nord Africa.
E’ docente di Fotografia al claDIS, facoltà Design e Comunicazione dell’Università IUAV di Venezia. 
Negli ultimi anni ha vinto: Premio Orvieto Fotografia, 2001, Premio Oscar Goldoni, Modena per la Fotografia, 2001, Programme Mosaique, Centre National de l’Audiovisuel (CNA), Luxembourg, 2003, Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2004, Craf-Spilimbergo 2004
  
Luca Campigotto, è nato a Venezia nel 1962, vive e lavora a Milano. Laureatosi in Storia moderna, dalla metà degli anni Ottanta fotografa il paesaggio, l’architettura e l’industria. Ha realizzato progetti di ricerca su Venezia, Roma, Napoli, Londra, New York, Chicago, l'India, la Strada delle Casbah in Marocco, Angkor in Cambogia, il deserto di Atacama in Cile, Patagonia, Isola di Pasqua, Yemen, Iran, Lapponia.Ha esposto al Mois de la Photo, Parigi; CCA, Montreal; MAXXI, Roma; Biennale di Venezia; Festival della Fotografia, Roma; MEP, Parigi; Galleria Gottardo, Lugano; IVAM, Valencia; The Art Museum, Miami; The Warehouse, Miami.
Sue opere fanno parte di collezioni private e pubbliche, tra cui: Maison Européenne de la Photographie, Paris, Canadian Centre for Architecture, Montreal, The Progressive Collection, Cleveland, The Margulies Collection at the Warehouse, Miami, The Sagamore Collection, Miami, Collezione Unicredit, Milano, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, Metropolitana di Napoli, Museo Fortuny, Venezia, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Varese, Fondazione Cassa di Risparmio, Modena, Galleria Civica, Modena, Museo della Fotografia, Cinisello Balsam, Museo Civico, Riva del Garda,CRAF, Spilimbergo. 
 

Related articles

Rathaus - Adieu
Marcus Schwier

Swiss Photo Award 2014: Call for entries
Exhibition
"SELECTION-AUSWAHL"
Prix Photoforum 2013

Architecture as an open process
Transformation in the Alpine Architecture
Achromatic Revisited
Berlin Achromatic
The Forgotten Desert
Building Swiss–Indian Relationships
FPS Artistic